Dubbi interpretativi DPCM 11 Marzo 2020

Ad oggi non sono ancora stati emanati decreti interpretativi in riferimento a quanto indicato nell’ultimo DPCM. Come potete vedere lo stesso sito della PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI è in fase di aggiornamento in merito. PERTANTO VI PREGHIAMO DI DIFFIDARE DA NOTIZIE E INFORMAZIONI CHE PROVENGONO DA FONTI NON UFFICIALI, SARA’ PREMURA DELLO STUDIO TENERVI […]

Read More »

D.P.C.M. 11 MARZO 2020

CIRCOLARE STUDIO Cliccate il link suindicato per scaricare una breve sintesi delle attività commerciali che possono o meno continuare ad esercitare dopo il dpcm emanato il giorno 11 marzo ed entrato in vigore il giorno 12 marzo 2020 a seguito della sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n. 64 del 2020. Qui di seguito invece un […]

Read More »

Reintrodotta la licenza fiscale per la vendita di prodotti alcolici assoggettati ad accisa, Nota Dogane del 18.07.2019 n. 83760.

Per effetto delle modifiche introdotte con l’art. 13 bis della legge n. 58 del 28 giugno 2019, di conversione de D.L. n. 34/2019 ( Decreto Crescita), viene ripristinato per gli esercizi pubblici, gli esercizi di intrattenimento pubblico, gli esercizi ricettivi e i rifugi alpini che esercitano la vendita di prodotti alcolici, il generale obbligo di […]

Read More »

Sentenza di patteggiamento costituisce prova per il risarcimento. (Il risarcimento del danno non patrimoniale è più facile se il datore di lavoro ha ammesso il reato)

Dalla lettura di una recente ordinanza della Corte di Cassazione (Sez. L, ord. n. 3643/2019) emerge che, in sede di valutazione della domanda di risarcimento del danno non patrimoniale, per le lesioni personali dovute a infortunio sul lavoro, non si può non tenere conto della sentenza penale di “patteggiamento” emessa nei confronti del datore di […]

Read More »

Flax tax ripetizioni, calcolo e convenienza.

E’ in vigore al periodo d’imposta 2019 (con prima applicazione, quindi, nel Modello Redditi PF/2020 o Modello 730/2020) l’imposta sostitutiva del 15% sui compensi percepiti dai docenti per le lezioni/ripetizioni private, ferma restando la possibilità di optare per la tassazione ordinaria. Numerosi sono ancora i dubbi che permangono nonostante l’Agenzia delle Entrate sia intervenuta con […]

Read More »

Allattamento e pausa pranzo: quando non sono cumulabili.

Con l’Interpello n. 2 del 16 aprile 2019, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali è intervenuto in materia di permessi per allattamento ex articolo 39 del D.Lgs n. 151/2001. In particolare, ha delineato i casi in cui il diritto concesso alla lavoratrice per godere dei riposi per allattamento non è cumulabile con il […]

Read More »

Licenziamento per violazione dell’obbligo di fedeltà.

È legittimo il licenziamento disciplinare nei confronti del dipendente che è anche socio e membro del CDA di una società concorrente, poiché avente oggetto socialesovrapponibile (anche solo parzialmente) a quello dell’azienda datrice di lavoro. È quanto emerge dalla lettura di una recente sentenza della Sezione lavoro della Corte di Cassazione (la n.10239 dell’11/04/2019) CASO Il […]

Read More »

Agevolazioni “prima casa” a rischio per la residenza.

In tema di benefici fiscali c.d. “prima casa”, la circostanza del mancato trasferimento della residenza nell’immobile entro diciotto mesi dall’acquisto, a causa del mancato rilascio da parte del conduttore, ove non caratterizzata dai requisiti della non imputabilità all’acquirente e dell’imprevedibilità, non integra la causa di forza maggiore, idonea a impedire la decadenza. È quanto emerge […]

Read More »

Pace contributiva e riscatto di laurea.

Beneficiari della misura Il riscatto dei periodi non coperti da contribuzione è disciplinato dall’articolo 20 del DL n. 4/2019 che indica quali soggetti destinatari della suddetta facoltà: gli iscritti all’assicurazione generale obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia e i superstitidei lavoratori dipendenti ed alle forme sostitutive ed esclusive della medesima; gli iscritti alle gestioni speciali dei […]

Read More »

Reddito di cittadinanza: benefici per datori di lavoro e autoimprenditorialità.

Il decreto legge che disciplina il reddito di cittadinanza ha introdotto un nuovo incentivo all’occupazione: le aziende che assumono soggetti titolari di reddito di cittadinanza possono ricevere agevolazioni contributive in caso di assunzione. L’avvio della procedura di trasmissione delle richieste è partito dal 6 marzo scorso e interesserà potenzialmente quasi 5 milioni di italiani. La […]

Read More »